Menu
Il tuo carrello

AGNOCASTO Ø 16 cm

AGNOCASTO Ø 16 cm
AGNOCASTO Ø 16 cm
AGNOCASTO Ø 16 cm
AGNOCASTO Ø 16 cm
Spedizione gratuita -30 %
AGNOCASTO Ø 16 cm
AGNOCASTO Ø 16 cm
AGNOCASTO Ø 16 cm
AGNOCASTO Ø 16 cm
AGNOCASTO Ø 16 cm
VITEX AGNUS CASTUS
Conosciuta anche con il nome: Agnocasto, Albero della castita'
Diametro Vaso
16cm
Altezza
60 CM
Tipo Pianta
Cespuglio
  • Disponibilità: Pronta Consegna
  • Codice prodotto: CA01016060485
This offer ends in:
Giorno
Ora
Min
Sec
19,90€
13,93€
IVA esclusa: 12,66€
Pianta caratterizzata da foglie, che possono assomigliare a quelle della Cannabis, di colore verde intenso e fortemente odorose. Dalla primavera compaiono minuti fiori di colore azzurro.

Spedizione sempre gratuita in tutta Italia

SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA
SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA
Spediamo in tutta Italia
ASSISTENZA CONTINUATA
ASSISTENZA CONTINUATA
Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono.
Tag: AGNOCASTO, Ø, 16, cm,
Periodo fioritura
GenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Diametro Vaso
16cm
Altezza
60 CM
Colore
Blu
Profumo
Difficoltà
Facile
Esposizione
Sole-Mezz'ombra
Irrigazione
Bassa
Tipo Pianta
Cespuglio
Concimazione
Primavera
Terreno
medio, ben drenato
Pet Friendly
 
Preferisce una posizione molto luminosa e soleggiata od al massimo solo parzialmente ombreggiata; si adatta a qualsiasi tipo di terreno purché perfettamente permeabile e ben drenato. Tollera tanto la salinità tipica dei venti marini nelle località costiere quanto periodi di siccità anche intensi e prolungati. Resiste, defogliandosi, a temperature minime invernali di molti gradi inferiori allo zero. In inverno, o comunque prima della ripresa vegetativa primaverile, può risultare conveniente effettuare una potatura regolare della pianta: eliminando rami spezzati, secchi, vecchi o d'ingombro, in questa occasione si possono accorciare un po' tutti i suoi fusti in modo da consentirne una crescita più folta ed armoniosa ed una successiva generosa fioritura. Può dare ottimi risultati se coltivata su terrazze e balconi dove però necessita di vasi o contenitori piuttosto grandi; in piena terra un singolo esemplare sa ornare con la sua bellezza grandi aiuole od angoli del nostro giardino: non escludiamo comunque la possibilità di realizzare originali barriere verdi, disponendone vari esemplari in successione lineare, magari anche miscelati con altre essenze mediterranee dalle medesime necessità colturali.
I fiori sono particolarmente graditi ad api, farfalle ed insetti in genere; se fecondati, da questi si formano piccoli frutti sferici leggermente carnosi contenenti semi scuri, conosciuti comunemente come “pepe dei monaci” perché da essi si ricavava nei monasteri un distillato con proprietà anafrodisiache: da qui deriverebbe il termine di specie “agnus castus” cioè “agnello puro”.

Generalità

Conosciuta anche con il nome: Agnocasto, Albero della castita'

Cura della pianta

Preferisce una posizione molto luminosa e soleggiata od al massimo solo parzialmente ombreggiata; si adatta a qualsiasi tipo di terreno purché perfettamente permeabile e ben drenato. Tollera tanto la salinità tipica dei venti marini nelle località costiere quanto periodi di siccità anche intensi e prolungati. Resiste, defogliandosi, a temperature minime invernali di molti gradi inferiori allo zero. In inverno, o comunque prima della ripresa vegetativa primaverile, può risultare conveniente effettuare una potatura regolare della pianta: eliminando rami spezzati, secchi, vecchi o d'ingombro, in questa occasione si possono accorciare un po' tutti i suoi fusti in modo da consentirne una crescita più folta ed armoniosa ed una successiva generosa fioritura. Può dare ottimi risultati se coltivata su terrazze e balconi dove però necessita di vasi o contenitori piuttosto grandi; in piena terra un singolo esemplare sa ornare con la sua bellezza grandi aiuole od angoli del nostro giardino: non escludiamo comunque la possibilità di realizzare originali barriere verdi, disponendone vari esemplari in successione lineare, magari anche miscelati con altre essenze mediterranee dalle medesime necessità colturali.

Curiosità

I fiori sono particolarmente graditi ad api, farfalle ed insetti in genere; se fecondati, da questi si formano piccoli frutti sferici leggermente carnosi contenenti semi scuri, conosciuti comunemente come “pepe dei monaci” perché da essi si ricavava nei monasteri un distillato con proprietà anafrodisiache: da qui deriverebbe il termine di specie “agnus castus” cioè “agnello puro”.

Scrivi una recensione

Accedi o registrati per aggiungere una recensione
Cookies e privacy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.