Carrello 0

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

ALBERO DI MIMOSA DA 1 METRO

ACACIA DEALBATA

17,74 €
La pianta è un essere vivo,cresce e segue cicli naturali: pertanto potrebbe subire variazioni. Consegnata in vaso di plastica. Nel periodo autunnale/ invernale è in riposo vegetativo:pertanto potrebbe non presentare né foglie e né fiori. Originaria della zona meridionale dell'America, dell'Africa e dell'Australia, l'acacia dealbata è l'albero sempreverde che comunemente è conosciuto come mimosa. Albero che naturalmente può raggiungere dimensioni di 10 - 15 metri, in tutte le sue dimensioni è reso prezioso dal fogliame peloso che ricorda quello bipennato della felce. Caratteristica più vistosa e che la rende estremamente apprezzata quanto conosciuta, è sicuramente la fioritura rotondeggiante dall'intenso e spiccato giallo.Sbocciando alla fine dell'inverno - inizio primavera, la mimosa è il rinomato simbolo della "Festa della donna": il perfetto e il più apprezzato dono per la festività di inizio primavera!

Ordina ora e ricevi entro Venerdi 30 Agosto

CHIAMACI ALLO
+39 080.2228170

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Periodo di fioritura e dettagli
FIORITURA
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
16 cm
ALTEZZA
100 cm
ALTEZZA PACCO
100 cm
COLORE
Giallo
PROFUMO
DIFFICOLTA'
Facile
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Alta
TIPO PIANTA
Sempre verde
QUANDO RINVASARE
Primavera
CONCIMAZIONE
Da marzo a settembre
TERRENO
Ben drenante

Cura Essendo una pianta rustica, la mimosa è di facile coltivazione.Se tenuta all'esterno e coltivata in terra, l'albero può raggiungere i 10 - 15 metri. Sebbene per crescere al meglio necessiti di essere posizionato in pieno sole, è meglio non esporlo a venti e correnti forti.Se coltivato in vaso, in appartamento, bisogna comunque assicurarsi che sia esposto alla luce diretta del sole, per più tempo possibile. Per stimolare una rigogliosa fioritura posizionare la pianta all'esterno per tutta la bella stagione.La mimosa richiede annaffiature abbondanti sia nelle stagioni fredde che in quelle calde, senza però far rimanere il terreno troppo fradicio.Nei periodi più caldi e a cavallo della fioritura è opportuno nebulizzare la chioma, garantendo alla pianta il clima umido che necessita per crescere al meglio. Concimazione La concimazione deve avvenire dai mesi di marzo a settembre, per poi essere sospese in quelli invernali, soprattutto se portate all'interno. Somministrare il fertilizzante con l'acqua dell'annaffiatura. I concimi consigliati sono quelli ricchi degli elementi nutritivi principali, quali azoto, potassio e fosforo. Non devono mancare anche elementi nutritivi secondari, quali ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno nel periodo primaverile, utilizzando un terriccio ricco di torba.Per favorire il drenaggio dell'acqua in eccesso, al terreno bisogna aggiungere argilla o cocci nel sottovaso."

Cura Essendo una pianta rustica, la mimosa è di facile coltivazione.Se tenuta all'esterno e coltivata in terra, l'albero può raggiungere i 10 - 15 metri. Sebbene per crescere al meglio necessiti di essere posizionato in pieno sole, è meglio non esporlo a venti e correnti forti.Se coltivato in vaso, in appartamento, bisogna comunque assicurarsi che sia esposto alla luce diretta del sole, per più tempo possibile. Per stimolare una rigogliosa fioritura posizionare la pianta all'esterno per tutta la bella stagione.La mimosa richiede annaffiature abbondanti sia nelle stagioni fredde che in quelle calde, senza però far rimanere il terreno troppo fradicio.Nei periodi più caldi e a cavallo della fioritura è opportuno nebulizzare la chioma, garantendo alla pianta il clima umido che necessita per crescere al meglio. Concimazione La concimazione deve avvenire dai mesi di marzo a settembre, per poi essere sospese in quelli invernali, soprattutto se portate all'interno. Somministrare il fertilizzante con l'acqua dell'annaffiatura. I concimi consigliati sono quelli ricchi degli elementi nutritivi principali, quali azoto, potassio e fosforo. Non devono mancare anche elementi nutritivi secondari, quali ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno nel periodo primaverile, utilizzando un terriccio ricco di torba.Per favorire il drenaggio dell'acqua in eccesso, al terreno bisogna aggiungere argilla o cocci nel sottovaso."

CHIAMACI ALLO
+39 080.2228170

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
16 CM cm
ALTEZZA
100 CM cm
ALTEZZA PACCO
100 cm
COLORE
Giallo
PROFUMO
DIFFICOLTA'
Facile
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Alta
TIPO PIANTA
Sempre verde
QUANDO RINVASARE
Primavera
CONCIMAZIONE
Da marzo a settembre
TERRENO
Ben drenante

Cura Essendo una pianta rustica, la mimosa è di facile coltivazione.Se tenuta all'esterno e coltivata in terra, l'albero può raggiungere i 10 - 15 metri. Sebbene per crescere al meglio necessiti di essere posizionato in pieno sole, è meglio non esporlo a venti e correnti forti.Se coltivato in vaso, in appartamento, bisogna comunque assicurarsi che sia esposto alla luce diretta del sole, per più tempo possibile. Per stimolare una rigogliosa fioritura posizionare la pianta all'esterno per tutta la bella stagione.La mimosa richiede annaffiature abbondanti sia nelle stagioni fredde che in quelle calde, senza però far rimanere il terreno troppo fradicio.Nei periodi più caldi e a cavallo della fioritura è opportuno nebulizzare la chioma, garantendo alla pianta il clima umido che necessita per crescere al meglio. Concimazione La concimazione deve avvenire dai mesi di marzo a settembre, per poi essere sospese in quelli invernali, soprattutto se portate all'interno. Somministrare il fertilizzante con l'acqua dell'annaffiatura. I concimi consigliati sono quelli ricchi degli elementi nutritivi principali, quali azoto, potassio e fosforo. Non devono mancare anche elementi nutritivi secondari, quali ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno nel periodo primaverile, utilizzando un terriccio ricco di torba.Per favorire il drenaggio dell'acqua in eccesso, al terreno bisogna aggiungere argilla o cocci nel sottovaso."

Cura Essendo una pianta rustica, la mimosa è di facile coltivazione.Se tenuta all'esterno e coltivata in terra, l'albero può raggiungere i 10 - 15 metri. Sebbene per crescere al meglio necessiti di essere posizionato in pieno sole, è meglio non esporlo a venti e correnti forti.Se coltivato in vaso, in appartamento, bisogna comunque assicurarsi che sia esposto alla luce diretta del sole, per più tempo possibile. Per stimolare una rigogliosa fioritura posizionare la pianta all'esterno per tutta la bella stagione.La mimosa richiede annaffiature abbondanti sia nelle stagioni fredde che in quelle calde, senza però far rimanere il terreno troppo fradicio.Nei periodi più caldi e a cavallo della fioritura è opportuno nebulizzare la chioma, garantendo alla pianta il clima umido che necessita per crescere al meglio. Concimazione La concimazione deve avvenire dai mesi di marzo a settembre, per poi essere sospese in quelli invernali, soprattutto se portate all'interno. Somministrare il fertilizzante con l'acqua dell'annaffiatura. I concimi consigliati sono quelli ricchi degli elementi nutritivi principali, quali azoto, potassio e fosforo. Non devono mancare anche elementi nutritivi secondari, quali ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno nel periodo primaverile, utilizzando un terriccio ricco di torba.Per favorire il drenaggio dell'acqua in eccesso, al terreno bisogna aggiungere argilla o cocci nel sottovaso."