Carrello 0

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

Anturio rosso - Ø 12CM

ANTHURIUM

Conosciuta anche come: fiore dell'amore, fiore della passione o la pianta dei cuori
9,99 €
Originaria dell'America meridionale, l'anthurium, conosciuta anche come anturio, è una delle piante più coltivate in appartamento. La particolare infiorescenza dai vivaci colori e le caratteristiche forme a cuore delle foglie rende l'anturio una delle piante più ricercate per la decorazione. Anche se la piena fioritura arriva con le stagioni calde, se trattata diligentemente, seppur con semplici cure, l'anturio può avere una prolungata fioritura annuale ed impreziosire l'ambiente interno ed esterno. Il perfetto dono per chi è alla ricerca dell'eleganza!Consegnata in vaso di plastica.
CHIAMACI ALLO

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Fioritura e peculiarità della pianta
FIORITURA
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
12cm
ALTEZZA
30
COLORE
Rosso
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Difficile
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Alta
TIPO PIANTA
Sempre verde
CONCIMAZIONE
Da aprile a settembre
TERRENO
Composto da torba e corteccia

Essendo una pianta originaria delle zone tropicali, l'anturio necessita di temperature alte, umidità costante e terreno ricco di nutrimento. Obiettivo sarà quindi quello di mantenere un clima caldo ed umido per tutto l'anno, evitando repentini cambi di temperatura. Particolarmente semplice in primavera ed estate grazie al clima naturalmente caldo, nei mesi più freddi l'ideale sarebbe mantenere una temperatura di 20° circa. Assicurarsi che non scenda sotto i 15°. Le posizioni ideali sono quelle abbastanza luminose, seppur con un filtro tra la pianta e la luce diretta del sole, e lontane da correnti d'aria sia calde che fredde. Ricercando un clima costantemente umido sarà necessario vaporizzare frequentemente le foglie ed utilizzare un capiente porta vaso contenete acqua, che non deve mai essere in contatto con le radici dell'anturio per evitare ristagnamenti o che l'apparato radicale marcisca. Per evitarlo, prima di annaffiare la pianta con una regolarità di 4-5 giorni, controllare che il terreno sia ben asciutto.Concimazione L'anturio predilige concimi liquidi con ricca consistenza di microelementi (azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno) per una crescita sana. La concimazione dovrà avvenire ogni due settimane nei mesi da aprile a settembre, ogni due settimane, ed essere sospesa per i restanti mesi dell'anno. Se si utilizza invece un concime a bassa cessione, la concimazione potrà avvenire ogni quattro mesi.Rinvaso Il periodo migliore per il rinvaso è la stagione primaverile, specialmente i mesi di marzo ed aprile. Non utilizzare vasi troppo grandi. Il terriccio utilizzato deve essere preparato in modo tale da riprodurre la condizione nutritiva e climatica ideale. Il terriccio ideale sarà composto da torba e corteccia (o polistirolo) per ottenere una consistenza porosa e traspirante.

Essendo una pianta originaria delle zone tropicali, l'anturio necessita di temperature alte, umidità costante e terreno ricco di nutrimento. Obiettivo sarà quindi quello di mantenere un clima caldo ed umido per tutto l'anno, evitando repentini cambi di temperatura. Particolarmente semplice in primavera ed estate grazie al clima naturalmente caldo, nei mesi più freddi l'ideale sarebbe mantenere una temperatura di 20° circa. Assicurarsi che non scenda sotto i 15°. Le posizioni ideali sono quelle abbastanza luminose, seppur con un filtro tra la pianta e la luce diretta del sole, e lontane da correnti d'aria sia calde che fredde. Ricercando un clima costantemente umido sarà necessario vaporizzare frequentemente le foglie ed utilizzare un capiente porta vaso contenete acqua, che non deve mai essere in contatto con le radici dell'anturio per evitare ristagnamenti o che l'apparato radicale marcisca. Per evitarlo, prima di annaffiare la pianta con una regolarità di 4-5 giorni, controllare che il terreno sia ben asciutto.Concimazione L'anturio predilige concimi liquidi con ricca consistenza di microelementi (azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno) per una crescita sana. La concimazione dovrà avvenire ogni due settimane nei mesi da aprile a settembre, ogni due settimane, ed essere sospesa per i restanti mesi dell'anno. Se si utilizza invece un concime a bassa cessione, la concimazione potrà avvenire ogni quattro mesi.Rinvaso Il periodo migliore per il rinvaso è la stagione primaverile, specialmente i mesi di marzo ed aprile. Non utilizzare vasi troppo grandi. Il terriccio utilizzato deve essere preparato in modo tale da riprodurre la condizione nutritiva e climatica ideale. Il terriccio ideale sarà composto da torba e corteccia (o polistirolo) per ottenere una consistenza porosa e traspirante.

CHIAMACI ALLO

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
12cm
ALTEZZA
30 cm
COLORE
Rosso
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Difficile
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Alta
TIPO PIANTA
Sempre verde
CONCIMAZIONE
Da aprile a settembre
TERRENO
Composto da torba e corteccia

Essendo una pianta originaria delle zone tropicali, l'anturio necessita di temperature alte, umidità costante e terreno ricco di nutrimento. Obiettivo sarà quindi quello di mantenere un clima caldo ed umido per tutto l'anno, evitando repentini cambi di temperatura. Particolarmente semplice in primavera ed estate grazie al clima naturalmente caldo, nei mesi più freddi l'ideale sarebbe mantenere una temperatura di 20° circa. Assicurarsi che non scenda sotto i 15°. Le posizioni ideali sono quelle abbastanza luminose, seppur con un filtro tra la pianta e la luce diretta del sole, e lontane da correnti d'aria sia calde che fredde. Ricercando un clima costantemente umido sarà necessario vaporizzare frequentemente le foglie ed utilizzare un capiente porta vaso contenete acqua, che non deve mai essere in contatto con le radici dell'anturio per evitare ristagnamenti o che l'apparato radicale marcisca. Per evitarlo, prima di annaffiare la pianta con una regolarità di 4-5 giorni, controllare che il terreno sia ben asciutto.Concimazione L'anturio predilige concimi liquidi con ricca consistenza di microelementi (azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno) per una crescita sana. La concimazione dovrà avvenire ogni due settimane nei mesi da aprile a settembre, ogni due settimane, ed essere sospesa per i restanti mesi dell'anno. Se si utilizza invece un concime a bassa cessione, la concimazione potrà avvenire ogni quattro mesi.Rinvaso Il periodo migliore per il rinvaso è la stagione primaverile, specialmente i mesi di marzo ed aprile. Non utilizzare vasi troppo grandi. Il terriccio utilizzato deve essere preparato in modo tale da riprodurre la condizione nutritiva e climatica ideale. Il terriccio ideale sarà composto da torba e corteccia (o polistirolo) per ottenere una consistenza porosa e traspirante.

Essendo una pianta originaria delle zone tropicali, l'anturio necessita di temperature alte, umidità costante e terreno ricco di nutrimento. Obiettivo sarà quindi quello di mantenere un clima caldo ed umido per tutto l'anno, evitando repentini cambi di temperatura. Particolarmente semplice in primavera ed estate grazie al clima naturalmente caldo, nei mesi più freddi l'ideale sarebbe mantenere una temperatura di 20° circa. Assicurarsi che non scenda sotto i 15°. Le posizioni ideali sono quelle abbastanza luminose, seppur con un filtro tra la pianta e la luce diretta del sole, e lontane da correnti d'aria sia calde che fredde. Ricercando un clima costantemente umido sarà necessario vaporizzare frequentemente le foglie ed utilizzare un capiente porta vaso contenete acqua, che non deve mai essere in contatto con le radici dell'anturio per evitare ristagnamenti o che l'apparato radicale marcisca. Per evitarlo, prima di annaffiare la pianta con una regolarità di 4-5 giorni, controllare che il terreno sia ben asciutto.Concimazione L'anturio predilige concimi liquidi con ricca consistenza di microelementi (azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno) per una crescita sana. La concimazione dovrà avvenire ogni due settimane nei mesi da aprile a settembre, ogni due settimane, ed essere sospesa per i restanti mesi dell'anno. Se si utilizza invece un concime a bassa cessione, la concimazione potrà avvenire ogni quattro mesi.Rinvaso Il periodo migliore per il rinvaso è la stagione primaverile, specialmente i mesi di marzo ed aprile. Non utilizzare vasi troppo grandi. Il terriccio utilizzato deve essere preparato in modo tale da riprodurre la condizione nutritiva e climatica ideale. Il terriccio ideale sarà composto da torba e corteccia (o polistirolo) per ottenere una consistenza porosa e traspirante.