Carrello 0

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

PIANTA CODA DELLA TIGRE DA APPARTAMENTO

SANSEVIERA LAURENTII

9,12 €
Originaria delle Indie e dell'Africa tropicale, la sanseveria è una pianta sempreverde estremamente ornamentale e di facile coltivazione. La sua bellezza è dovuta alla particolarità delle sue foglie. In questa singolare specie sono molto lunghe, carnose e lucenti. Sviluppandosi in senso verticale, le foglie sono strette, di un bel verde striato di giallo.
CHIAMACI ALLO

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Fioritura e peculiarità della pianta
FIORITURA
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
12cm
ALTEZZA
50 cm
COLORE
Verde
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Facile
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Bassa
TIPO PIANTA
Sempre verde
QUANDO RINVASARE
Marzo o aprile

La pianta è un essere vivo,cresce e segue cicli naturali: pertanto potrebbe subire variazioni.Originaria delle Indie e dell'Africa tropicale, la sanseveria è una pianta sempreverde estremamente ornamentale e di facile coltivazione. La sua bellezza è dovuta alla particolarità delle sue foglie. In questa singolare specie sono molto lunghe, carnose e lucenti. Sviluppandosi in senso verticale, le foglie sono strette, di un bel verde striato di giallo.Ad impreziosire il fogliame, in estate produce piccoli fiori rosa. La fioritura, ma ancor di più il loro portamento, sono caratteristiche che la rendono una pianta molto ricercata nel campo della decorazione. Adatta a chi vuole dare un tocco sofisticato all'ambiente.CuraE' una pianta molto resistente al caldo, tollera perfino temperature intorno ai 30° nei periodi estivi. In generale le temperature ottimali vertono dai 13° ai 18° e non devono mai scendere sotto i 3°. Non sopportano il freddo prolungato, è meglio per questo motivo ripararle in ambienti interni.Necessita di molta luce, m cresce bene anche in zone semi ombreggiate, assicurandosi che riceva comunque molte ore di sole al giorno, o direttamente in pieno sole.Questa pianta non richiede molte annaffiature. Deve essere irrigata solo quando il terreno è asciutto. Nei mesi più freddi si può annaffiare anche solo una volta al mese senza creare problemi al suolo.ConcimazioneEffettuare la concimazione dalla primavera all'estate, con un concime specifico per piante verdi, che deve essere molto ricco di azoto e contenere comunque i microelementi necessari allo sviluppo di germogli e fiori.Il concime deve essere somministrato una volta al mese, disciolto con l'acqua dell'annaffiatura.Durante gli altri mesi le concimazioni devono essere sospese.Rinvaso e TerrenoIl rinvaso deve essere effettuato a marzo o aprile, quando ci si accorge che il vaso non riesce più a contenere l'apparato radicale.Il terriccio deve essere molto fertile e soprattutto ben drenante: sono sensibili ai ristagni idrici. Per aumentare l'effetto drenante è consigliabile porre sul fondo del vaso, dei pezzi di coccio.

La pianta è un essere vivo,cresce e segue cicli naturali: pertanto potrebbe subire variazioni.Originaria delle Indie e dell'Africa tropicale, la sanseveria è una pianta sempreverde estremamente ornamentale e di facile coltivazione. La sua bellezza è dovuta alla particolarità delle sue foglie. In questa singolare specie sono molto lunghe, carnose e lucenti. Sviluppandosi in senso verticale, le foglie sono strette, di un bel verde striato di giallo.Ad impreziosire il fogliame, in estate produce piccoli fiori rosa. La fioritura, ma ancor di più il loro portamento, sono caratteristiche che la rendono una pianta molto ricercata nel campo della decorazione. Adatta a chi vuole dare un tocco sofisticato all'ambiente.CuraE' una pianta molto resistente al caldo, tollera perfino temperature intorno ai 30° nei periodi estivi. In generale le temperature ottimali vertono dai 13° ai 18° e non devono mai scendere sotto i 3°. Non sopportano il freddo prolungato, è meglio per questo motivo ripararle in ambienti interni.Necessita di molta luce, m cresce bene anche in zone semi ombreggiate, assicurandosi che riceva comunque molte ore di sole al giorno, o direttamente in pieno sole.Questa pianta non richiede molte annaffiature. Deve essere irrigata solo quando il terreno è asciutto. Nei mesi più freddi si può annaffiare anche solo una volta al mese senza creare problemi al suolo.ConcimazioneEffettuare la concimazione dalla primavera all'estate, con un concime specifico per piante verdi, che deve essere molto ricco di azoto e contenere comunque i microelementi necessari allo sviluppo di germogli e fiori.Il concime deve essere somministrato una volta al mese, disciolto con l'acqua dell'annaffiatura.Durante gli altri mesi le concimazioni devono essere sospese.Rinvaso e TerrenoIl rinvaso deve essere effettuato a marzo o aprile, quando ci si accorge che il vaso non riesce più a contenere l'apparato radicale.Il terriccio deve essere molto fertile e soprattutto ben drenante: sono sensibili ai ristagni idrici. Per aumentare l'effetto drenante è consigliabile porre sul fondo del vaso, dei pezzi di coccio.

CHIAMACI ALLO

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
12cm
ALTEZZA
50 CM cm
COLORE
Verde
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Facile
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Bassa
TIPO PIANTA
Sempre verde
QUANDO RINVASARE
Marzo o aprile

La pianta è un essere vivo,cresce e segue cicli naturali: pertanto potrebbe subire variazioni.Originaria delle Indie e dell'Africa tropicale, la sanseveria è una pianta sempreverde estremamente ornamentale e di facile coltivazione. La sua bellezza è dovuta alla particolarità delle sue foglie. In questa singolare specie sono molto lunghe, carnose e lucenti. Sviluppandosi in senso verticale, le foglie sono strette, di un bel verde striato di giallo.Ad impreziosire il fogliame, in estate produce piccoli fiori rosa. La fioritura, ma ancor di più il loro portamento, sono caratteristiche che la rendono una pianta molto ricercata nel campo della decorazione. Adatta a chi vuole dare un tocco sofisticato all'ambiente.CuraE' una pianta molto resistente al caldo, tollera perfino temperature intorno ai 30° nei periodi estivi. In generale le temperature ottimali vertono dai 13° ai 18° e non devono mai scendere sotto i 3°. Non sopportano il freddo prolungato, è meglio per questo motivo ripararle in ambienti interni.Necessita di molta luce, m cresce bene anche in zone semi ombreggiate, assicurandosi che riceva comunque molte ore di sole al giorno, o direttamente in pieno sole.Questa pianta non richiede molte annaffiature. Deve essere irrigata solo quando il terreno è asciutto. Nei mesi più freddi si può annaffiare anche solo una volta al mese senza creare problemi al suolo.ConcimazioneEffettuare la concimazione dalla primavera all'estate, con un concime specifico per piante verdi, che deve essere molto ricco di azoto e contenere comunque i microelementi necessari allo sviluppo di germogli e fiori.Il concime deve essere somministrato una volta al mese, disciolto con l'acqua dell'annaffiatura.Durante gli altri mesi le concimazioni devono essere sospese.Rinvaso e TerrenoIl rinvaso deve essere effettuato a marzo o aprile, quando ci si accorge che il vaso non riesce più a contenere l'apparato radicale.Il terriccio deve essere molto fertile e soprattutto ben drenante: sono sensibili ai ristagni idrici. Per aumentare l'effetto drenante è consigliabile porre sul fondo del vaso, dei pezzi di coccio.

La pianta è un essere vivo,cresce e segue cicli naturali: pertanto potrebbe subire variazioni.Originaria delle Indie e dell'Africa tropicale, la sanseveria è una pianta sempreverde estremamente ornamentale e di facile coltivazione. La sua bellezza è dovuta alla particolarità delle sue foglie. In questa singolare specie sono molto lunghe, carnose e lucenti. Sviluppandosi in senso verticale, le foglie sono strette, di un bel verde striato di giallo.Ad impreziosire il fogliame, in estate produce piccoli fiori rosa. La fioritura, ma ancor di più il loro portamento, sono caratteristiche che la rendono una pianta molto ricercata nel campo della decorazione. Adatta a chi vuole dare un tocco sofisticato all'ambiente.CuraE' una pianta molto resistente al caldo, tollera perfino temperature intorno ai 30° nei periodi estivi. In generale le temperature ottimali vertono dai 13° ai 18° e non devono mai scendere sotto i 3°. Non sopportano il freddo prolungato, è meglio per questo motivo ripararle in ambienti interni.Necessita di molta luce, m cresce bene anche in zone semi ombreggiate, assicurandosi che riceva comunque molte ore di sole al giorno, o direttamente in pieno sole.Questa pianta non richiede molte annaffiature. Deve essere irrigata solo quando il terreno è asciutto. Nei mesi più freddi si può annaffiare anche solo una volta al mese senza creare problemi al suolo.ConcimazioneEffettuare la concimazione dalla primavera all'estate, con un concime specifico per piante verdi, che deve essere molto ricco di azoto e contenere comunque i microelementi necessari allo sviluppo di germogli e fiori.Il concime deve essere somministrato una volta al mese, disciolto con l'acqua dell'annaffiatura.Durante gli altri mesi le concimazioni devono essere sospese.Rinvaso e TerrenoIl rinvaso deve essere effettuato a marzo o aprile, quando ci si accorge che il vaso non riesce più a contenere l'apparato radicale.Il terriccio deve essere molto fertile e soprattutto ben drenante: sono sensibili ai ristagni idrici. Per aumentare l'effetto drenante è consigliabile porre sul fondo del vaso, dei pezzi di coccio.