Carrello 0

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

GERANIO PARIGINO ROSA 'PINK FLOWER '

GERANIO PARIGINO

6,09 €
La pianta è un essere vivo,cresce e segue cicli naturali: pertanto potrebbe subire variazioni. Consegnata in vaso di plastica marrone.. Nel periodo autunnale/ invernale è in riposo vegetativo:pertanto potrebbe non presentare né foglie e né fiori. Il colore dei fiori varia in base alla disponibilità di magazzino. Originario del Sudafrica, questo geranio produce rami verdi, legnosi e fusti ricadenti. Il fogliame carnoso e dentato, simile a quello dell’edera, presenta delle sfumature più scure in contrasto col verde lucido. I fiori doppi, dalle sfumature di rosa intenso, rosso, lilla e bianco, crescono lungo i frusti ricadenti, dando vita a cascate multicolori sui terrazzi. Spicca però anche in vaso o in fioriere, soprattutto se accostate. Particolarmente adatte alla decorazione, è anche utilizzata nel campo dell’aromaterapia per le sue qualità riequilibratici del sistema nervoso, grazie al loro delicato profumo.

Ordina ora e ricevi entro Lunedi 29 Luglio

CHIAMACI ALLO
+39 080.2228170

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Periodo di fioritura e dettagli
FIORITURA
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
RACCOLTA
Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
14
ALTEZZA
40 cm
ALTEZZA PACCO
50 cm
COLORE
Rosa
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Media
ESPOSIZIONE
SOLE
IRRIGAZIONE
Moderata
QUANDO RINVASARE
Primavera
CONCIMAZIONE
Ogni anno
TERRENO
Qualsiasi Terreno

Cura La temperatura ambientale ideale in cui il geranio cresce bene, è intorno ai 25°; se le temperature scendono al di sotto dei 15° invece, la pianta comincerà a soffrirne. Prediligono per questo posizioni in pieno sole, dove possono godere della luce diretta; assicurarsi però che la pianta non sia esposta a forti correnti d’aria che potrebbe danneggiarla. La frequenza delle annaffiature dei gerani dipende dalle stagioni. Nei mesi caldi è necessario annaffiare regolarmente, inumidendo bene il terriccio, assicurandosi però che sia asciutto prima di procedere con la successiva irrigazione. In inverno invece, si deve annaffiare solo per evitare che il terreno si secchi completamente. Per permettere l’assorbimento dell’acqua e la giusta respirazione del terriccio, è opportuno zappettare via la crosta che si forma sulla superficie. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno, in primavera. Non utilizzare un vaso troppo grande, in quanto l’apparato radicale crescerebbe a discapito della parte aerea. Quando si effettua l’operazione di rinvaso, bisogna sfoltire le radici, eliminando quelle troppo lunghe; per farlo utilizzare degli attrezzi ben disinfettati. Il terreno che il geranio necessita deve essere ben drenante, e quindi costituito da torba e argilla. Concimazione La frequenza delle concimazioni varia a seconda delle stagioni. Da aprile a settembre la somministrazione di concime deve avvenire ogni due settimane, utilizzando fertilizzanti liquidi da aggiungere all’acqua dell’irrigazione. Il concime in questo periodo deve essere ad elevato contenuto di potassio, per favorire la fioritura. Oltre al potassio, il concime deve contenere altri macro e micro elementi, quali: azoto, fosforo, magnesio, ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Durante gli altri mesi invece, basterà concimare una volta al mese, questa volto però con una percentuale uguale di azoto, fosforo e potassio. E’ consigliabile comunque diminuire le dosi rispetto a quelle indicate sulle confezioni.

Cura La temperatura ambientale ideale in cui il geranio cresce bene, è intorno ai 25°; se le temperature scendono al di sotto dei 15° invece, la pianta comincerà a soffrirne. Prediligono per questo posizioni in pieno sole, dove possono godere della luce diretta; assicurarsi però che la pianta non sia esposta a forti correnti d’aria che potrebbe danneggiarla. La frequenza delle annaffiature dei gerani dipende dalle stagioni. Nei mesi caldi è necessario annaffiare regolarmente, inumidendo bene il terriccio, assicurandosi però che sia asciutto prima di procedere con la successiva irrigazione. In inverno invece, si deve annaffiare solo per evitare che il terreno si secchi completamente. Per permettere l’assorbimento dell’acqua e la giusta respirazione del terriccio, è opportuno zappettare via la crosta che si forma sulla superficie. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno, in primavera. Non utilizzare un vaso troppo grande, in quanto l’apparato radicale crescerebbe a discapito della parte aerea. Quando si effettua l’operazione di rinvaso, bisogna sfoltire le radici, eliminando quelle troppo lunghe; per farlo utilizzare degli attrezzi ben disinfettati. Il terreno che il geranio necessita deve essere ben drenante, e quindi costituito da torba e argilla. Concimazione La frequenza delle concimazioni varia a seconda delle stagioni. Da aprile a settembre la somministrazione di concime deve avvenire ogni due settimane, utilizzando fertilizzanti liquidi da aggiungere all’acqua dell’irrigazione. Il concime in questo periodo deve essere ad elevato contenuto di potassio, per favorire la fioritura. Oltre al potassio, il concime deve contenere altri macro e micro elementi, quali: azoto, fosforo, magnesio, ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Durante gli altri mesi invece, basterà concimare una volta al mese, questa volto però con una percentuale uguale di azoto, fosforo e potassio. E’ consigliabile comunque diminuire le dosi rispetto a quelle indicate sulle confezioni.

CHIAMACI ALLO
+39 080.2228170

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Gen
Feb
Mar
Apr
Mag
Giu
Lug
Ago
Set
Ott
Nov
Dic
DIAMETRO VASO
14 cm
ALTEZZA
40 CM cm
ALTEZZA PACCO
50 cm
COLORE
Rosa
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Media
ESPOSIZIONE
SOLE
IRRIGAZIONE
Moderata
QUANDO RINVASARE
Primavera
CONCIMAZIONE
Ogni anno
TERRENO
Qualsiasi Terreno

Cura La temperatura ambientale ideale in cui il geranio cresce bene, è intorno ai 25°; se le temperature scendono al di sotto dei 15° invece, la pianta comincerà a soffrirne. Prediligono per questo posizioni in pieno sole, dove possono godere della luce diretta; assicurarsi però che la pianta non sia esposta a forti correnti d’aria che potrebbe danneggiarla. La frequenza delle annaffiature dei gerani dipende dalle stagioni. Nei mesi caldi è necessario annaffiare regolarmente, inumidendo bene il terriccio, assicurandosi però che sia asciutto prima di procedere con la successiva irrigazione. In inverno invece, si deve annaffiare solo per evitare che il terreno si secchi completamente. Per permettere l’assorbimento dell’acqua e la giusta respirazione del terriccio, è opportuno zappettare via la crosta che si forma sulla superficie. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno, in primavera. Non utilizzare un vaso troppo grande, in quanto l’apparato radicale crescerebbe a discapito della parte aerea. Quando si effettua l’operazione di rinvaso, bisogna sfoltire le radici, eliminando quelle troppo lunghe; per farlo utilizzare degli attrezzi ben disinfettati. Il terreno che il geranio necessita deve essere ben drenante, e quindi costituito da torba e argilla. Concimazione La frequenza delle concimazioni varia a seconda delle stagioni. Da aprile a settembre la somministrazione di concime deve avvenire ogni due settimane, utilizzando fertilizzanti liquidi da aggiungere all’acqua dell’irrigazione. Il concime in questo periodo deve essere ad elevato contenuto di potassio, per favorire la fioritura. Oltre al potassio, il concime deve contenere altri macro e micro elementi, quali: azoto, fosforo, magnesio, ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Durante gli altri mesi invece, basterà concimare una volta al mese, questa volto però con una percentuale uguale di azoto, fosforo e potassio. E’ consigliabile comunque diminuire le dosi rispetto a quelle indicate sulle confezioni.

Cura La temperatura ambientale ideale in cui il geranio cresce bene, è intorno ai 25°; se le temperature scendono al di sotto dei 15° invece, la pianta comincerà a soffrirne. Prediligono per questo posizioni in pieno sole, dove possono godere della luce diretta; assicurarsi però che la pianta non sia esposta a forti correnti d’aria che potrebbe danneggiarla. La frequenza delle annaffiature dei gerani dipende dalle stagioni. Nei mesi caldi è necessario annaffiare regolarmente, inumidendo bene il terriccio, assicurandosi però che sia asciutto prima di procedere con la successiva irrigazione. In inverno invece, si deve annaffiare solo per evitare che il terreno si secchi completamente. Per permettere l’assorbimento dell’acqua e la giusta respirazione del terriccio, è opportuno zappettare via la crosta che si forma sulla superficie. Rinvaso e Terreno Il rinvaso deve essere effettuato ogni anno, in primavera. Non utilizzare un vaso troppo grande, in quanto l’apparato radicale crescerebbe a discapito della parte aerea. Quando si effettua l’operazione di rinvaso, bisogna sfoltire le radici, eliminando quelle troppo lunghe; per farlo utilizzare degli attrezzi ben disinfettati. Il terreno che il geranio necessita deve essere ben drenante, e quindi costituito da torba e argilla. Concimazione La frequenza delle concimazioni varia a seconda delle stagioni. Da aprile a settembre la somministrazione di concime deve avvenire ogni due settimane, utilizzando fertilizzanti liquidi da aggiungere all’acqua dell’irrigazione. Il concime in questo periodo deve essere ad elevato contenuto di potassio, per favorire la fioritura. Oltre al potassio, il concime deve contenere altri macro e micro elementi, quali: azoto, fosforo, magnesio, ferro, manganese, rame, zinco, boro e molibdeno. Durante gli altri mesi invece, basterà concimare una volta al mese, questa volto però con una percentuale uguale di azoto, fosforo e potassio. E’ consigliabile comunque diminuire le dosi rispetto a quelle indicate sulle confezioni.