Carrello 0

Non hai articoli nel carrello.

Product was successfully added to your shopping cart.

SIEPE BICOLORE VERDE E BIANCA

EVONIMO

3,64 €
La pianta è un essere vivo,cresce e segue cicli naturali: pertanto potrebbe subire variazioni. Consegnata in vaso di plastica. Nel periodo autunnale/ invernale è in riposo vegetativo:pertanto potrebbe non presentare né foglie e né fiori. L'evonimo è uno degli arbusti più diffusi nei giardini. E' un piccolo arbusto sempreverde con foglie ovali, di colore verde e produce piccole bacche rosa, con semi arancioni, molto decorative.in primavera produce graziosi e piccoli fiori di colore verdastro o porpora.

Ordina ora e ricevi entro Lunedi 26 Agosto

CHIAMACI ALLO
+39 080.2228170

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

Periodo di fioritura e dettagli
DIAMETRO VASO
7 cm
ALTEZZA
20 cm
ALTEZZA PACCO
20 cm
COLORE
Verde
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Media
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Moderata
TIPO PIANTA
Sempre verde
QUANDO RINVASARE
Ogni anno
CONCIMAZIONE
Non indispensabile
TERRENO
Soffice e drenante

Cura Amano le posizioni soleggiate, direttamente in pieno sole, ma crescono senza problemi anche in zone semi ombreggiate. Nonostante possano resistere a temperatura più basse per brevi periodi, è sempre meglio non esporle ad una temperatura prolungata al di sotto dei 7°. Nelle zone in cui gli inverni sono rigidi e presentano intense gelate, è meglio riporre la pianta invasata in appartamento, preferibilmente in una zona ben soleggiata, non in mezzo a correnti fredde. Per far sì che cresca bene e per ottenere una buona fioritura, annaffiare la pianta abbondantemente nel periodo primaverile – estivo, sempre lasciando che il terreno sia asciughi tra un’irrigazione e l’altra. Al contrario, nelle stagioni fredde, sarà bene annaffiare solo per mantenere il terriccio appena umido. L’acqua utilizzata per le annaffiature deve essere demineralizzata o portata al punto di ebollizione. Se la pianta è coltivata in piena terra, l’acqua piovana funge da irrigazione. Evitare ristagni idrici, che sono ben poco tollerati e che potrebbero causare marciumi. Concimazione Si concima a partire dall’inizio della primavera, fino a fine estate con una frequenza di una volta ogni due settimane. La somministrazione deve avvenire aggiungendo il concime liquido all’acqua dell’annaffiatura, in dosi leggermente ridotte rispetto a quelle indicate sulla confezione. Il concime da usare deve contenere azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno e magnesio. In alternativa, si può fornire una sola concimazione alla fine dell’inverno. In questo caso si dovrà impiantare concime organico ben maturo alla base della pianta. Rinvaso e Terreno Il rinvaso si effettua in primavera, in aprile o all’inizio di maggio, o eventualmente se il vaso è diventato troppo piccolo per contenere l’apparato radicale. Non è una pianta molto esigente per quanto riguarda il terreno, infatti essendo una pianta rustica, cresce bene con un semplice concime molto fertile. Se invece è coltivata in vaso, sarà meglio prediligere terricci freschi, leggermente acidi e ricca di materia organica. E’ anche importante che sia ben drenato per evitare ristagni idrici.

Cura Amano le posizioni soleggiate, direttamente in pieno sole, ma crescono senza problemi anche in zone semi ombreggiate. Nonostante possano resistere a temperatura più basse per brevi periodi, è sempre meglio non esporle ad una temperatura prolungata al di sotto dei 7°. Nelle zone in cui gli inverni sono rigidi e presentano intense gelate, è meglio riporre la pianta invasata in appartamento, preferibilmente in una zona ben soleggiata, non in mezzo a correnti fredde. Per far sì che cresca bene e per ottenere una buona fioritura, annaffiare la pianta abbondantemente nel periodo primaverile – estivo, sempre lasciando che il terreno sia asciughi tra un’irrigazione e l’altra. Al contrario, nelle stagioni fredde, sarà bene annaffiare solo per mantenere il terriccio appena umido. L’acqua utilizzata per le annaffiature deve essere demineralizzata o portata al punto di ebollizione. Se la pianta è coltivata in piena terra, l’acqua piovana funge da irrigazione. Evitare ristagni idrici, che sono ben poco tollerati e che potrebbero causare marciumi. Concimazione Si concima a partire dall’inizio della primavera, fino a fine estate con una frequenza di una volta ogni due settimane. La somministrazione deve avvenire aggiungendo il concime liquido all’acqua dell’annaffiatura, in dosi leggermente ridotte rispetto a quelle indicate sulla confezione. Il concime da usare deve contenere azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno e magnesio. In alternativa, si può fornire una sola concimazione alla fine dell’inverno. In questo caso si dovrà impiantare concime organico ben maturo alla base della pianta. Rinvaso e Terreno Il rinvaso si effettua in primavera, in aprile o all’inizio di maggio, o eventualmente se il vaso è diventato troppo piccolo per contenere l’apparato radicale. Non è una pianta molto esigente per quanto riguarda il terreno, infatti essendo una pianta rustica, cresce bene con un semplice concime molto fertile. Se invece è coltivata in vaso, sarà meglio prediligere terricci freschi, leggermente acidi e ricca di materia organica. E’ anche importante che sia ben drenato per evitare ristagni idrici.

CHIAMACI ALLO
+39 080.2228170

Tutti i giorni 9:00 - 18:00

CONTATTACI SUBITO
TRAMITE CHAT

Chatta con noi direttamente!

ASSISTENZA CONTINUATA SULLA TUA PIANTA
SecretGiardino ama le sue piante anche dopo la vendita!

Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono. Scrivici o chiamaci e sapremo darti il consiglio giusto per far vivere la tua pianta a lungo.

DIAMETRO VASO
7 CM cm
ALTEZZA
20 CM cm
ALTEZZA PACCO
20 cm
COLORE
Verde
PROFUMO
No
DIFFICOLTA'
Media
ESPOSIZIONE
Sole
IRRIGAZIONE
Moderata
TIPO PIANTA
Sempre verde
QUANDO RINVASARE
Ogni anno
CONCIMAZIONE
Non indispensabile
TERRENO
Soffice e drenante

Cura Amano le posizioni soleggiate, direttamente in pieno sole, ma crescono senza problemi anche in zone semi ombreggiate. Nonostante possano resistere a temperatura più basse per brevi periodi, è sempre meglio non esporle ad una temperatura prolungata al di sotto dei 7°. Nelle zone in cui gli inverni sono rigidi e presentano intense gelate, è meglio riporre la pianta invasata in appartamento, preferibilmente in una zona ben soleggiata, non in mezzo a correnti fredde. Per far sì che cresca bene e per ottenere una buona fioritura, annaffiare la pianta abbondantemente nel periodo primaverile – estivo, sempre lasciando che il terreno sia asciughi tra un’irrigazione e l’altra. Al contrario, nelle stagioni fredde, sarà bene annaffiare solo per mantenere il terriccio appena umido. L’acqua utilizzata per le annaffiature deve essere demineralizzata o portata al punto di ebollizione. Se la pianta è coltivata in piena terra, l’acqua piovana funge da irrigazione. Evitare ristagni idrici, che sono ben poco tollerati e che potrebbero causare marciumi. Concimazione Si concima a partire dall’inizio della primavera, fino a fine estate con una frequenza di una volta ogni due settimane. La somministrazione deve avvenire aggiungendo il concime liquido all’acqua dell’annaffiatura, in dosi leggermente ridotte rispetto a quelle indicate sulla confezione. Il concime da usare deve contenere azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno e magnesio. In alternativa, si può fornire una sola concimazione alla fine dell’inverno. In questo caso si dovrà impiantare concime organico ben maturo alla base della pianta. Rinvaso e Terreno Il rinvaso si effettua in primavera, in aprile o all’inizio di maggio, o eventualmente se il vaso è diventato troppo piccolo per contenere l’apparato radicale. Non è una pianta molto esigente per quanto riguarda il terreno, infatti essendo una pianta rustica, cresce bene con un semplice concime molto fertile. Se invece è coltivata in vaso, sarà meglio prediligere terricci freschi, leggermente acidi e ricca di materia organica. E’ anche importante che sia ben drenato per evitare ristagni idrici.

Cura Amano le posizioni soleggiate, direttamente in pieno sole, ma crescono senza problemi anche in zone semi ombreggiate. Nonostante possano resistere a temperatura più basse per brevi periodi, è sempre meglio non esporle ad una temperatura prolungata al di sotto dei 7°. Nelle zone in cui gli inverni sono rigidi e presentano intense gelate, è meglio riporre la pianta invasata in appartamento, preferibilmente in una zona ben soleggiata, non in mezzo a correnti fredde. Per far sì che cresca bene e per ottenere una buona fioritura, annaffiare la pianta abbondantemente nel periodo primaverile – estivo, sempre lasciando che il terreno sia asciughi tra un’irrigazione e l’altra. Al contrario, nelle stagioni fredde, sarà bene annaffiare solo per mantenere il terriccio appena umido. L’acqua utilizzata per le annaffiature deve essere demineralizzata o portata al punto di ebollizione. Se la pianta è coltivata in piena terra, l’acqua piovana funge da irrigazione. Evitare ristagni idrici, che sono ben poco tollerati e che potrebbero causare marciumi. Concimazione Si concima a partire dall’inizio della primavera, fino a fine estate con una frequenza di una volta ogni due settimane. La somministrazione deve avvenire aggiungendo il concime liquido all’acqua dell’annaffiatura, in dosi leggermente ridotte rispetto a quelle indicate sulla confezione. Il concime da usare deve contenere azoto, fosforo, potassio, ferro, manganese, rame, zinco, boro, molibdeno e magnesio. In alternativa, si può fornire una sola concimazione alla fine dell’inverno. In questo caso si dovrà impiantare concime organico ben maturo alla base della pianta. Rinvaso e Terreno Il rinvaso si effettua in primavera, in aprile o all’inizio di maggio, o eventualmente se il vaso è diventato troppo piccolo per contenere l’apparato radicale. Non è una pianta molto esigente per quanto riguarda il terreno, infatti essendo una pianta rustica, cresce bene con un semplice concime molto fertile. Se invece è coltivata in vaso, sarà meglio prediligere terricci freschi, leggermente acidi e ricca di materia organica. E’ anche importante che sia ben drenato per evitare ristagni idrici.