Menu
Il tuo carrello

Viburno Tino - Ø 16cm

Viburno Tino - Ø 16cm
Viburno Tino - Ø 16cm
Spedizione gratuita
Viburno Tino - Ø 16cm
Viburno Tino - Ø 16cm
Viburno Tino - Ø 16cm
Viburnum Tinus
Conosciuta anche con il nome: Lentaggine; Laurentino; Dentaggine; Laurotinus; Oppiono; Palla di neve; Pallone di maggio
Diametro Vaso
16cm
Altezza
30
Tipo Pianta
Cespuglio
  • Disponibilità: Pronta Consegna
  • Codice prodotto: CA01016030223
19,90€
IVA esclusa: 18,09€
Rustico arbusto sempreverde, dal medio e compatto accrescimento. Presenta fusti eretti e foglie glabre, coriacee, di colore verde scuro. A fine inverno compaiono piccoli boccioli rosati da cui si schiudono candidi fiori profumati.

Spedizione sempre gratuita in tutta Italia

SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA
SPEDIZIONE SEMPRE GRATUITA
Spediamo in tutta Italia
ASSISTENZA CONTINUATA
ASSISTENZA CONTINUATA
Una volta effettuato l'acquisto ti diamo la possibilità di avere un giardiniere a portata di mouse o di telefono.
Periodo fioritura
GenFebMarAprMagGiuLugAgoSetOttNovDic
Diametro Vaso
16cm
Altezza
30
Colore
Bianco
Profumo
Difficoltà
facilissimo
Esposizione
Sole-Mezz'ombra
Irrigazione
Moderata
Tipo Pianta
Cespuglio
Concimazione
Autunno
Terreno
medio, ben drenato
Pet Friendly
 
Preferisce posizioni soleggiate e luminose, ma sa adattarsi anche ad una parziale ombra, soprattutto dove i pomeriggi estivi sono torridi. Tollera qualsiasi tipo di suolo, purché permeabili e ben drenati. Sopporta tanto la salsedine tipica dei venti marini di regioni costiere che periodi di siccità anche prolungati. Resiste a temperature minime invernali anche di diversi gradi inferiori allo zero. Poiché il suo ciclo vegetativo è autunnale primaverile, con un periodo di riposo estivo, se sono necessari interventi di potatura possiamo effettuarli immediatamente dopo la fioritura in primavera e cosi, rimuovendo parti secche, spezzate, danneggiate o ingombranti, possiamo accorciare i vari fusti in modo da conferirgli una nuova forma ordinata, stimolarne una crescita più folta e incrementarne la successiva fioritura e conseguente fruttificazione. Adatta alla coltivazione in capienti vasi o contenitori su terrazze e balconi; in piena terra il suo principale impiego è nella realizzazione sia di bordure basse che di siepi e barriere verdi alte che possano schermare da vento, rumori e vista altrui: in entrambi questi casi possiamo usarlo da solo, disponendone vari esemplari in sequenza, o miscelarlo con altre essenze arbustive mediterranee dai fogliami contrastanti o dalle fioriture complementari o scalari. Non dimentichiamone comunque l'uso anche come pianta isolata, come grande macchia, al centro di aiuole o in angoli del giardino che saprà vestire con pochissima manutenzione e in modo davvero decorativo in ogni singola stagione dell'anno.
I fioi sono attrazione irrefrenabile per insetti di ogni genere: a questi seguono in autunno, e persistono per tutto l'inverno, frutti sferici di colore bluastro, molto ornamentali e ricercati dagli uccelli.

Generalità

Conosciuta anche con il nome: Lentaggine; Laurentino; Dentaggine; Laurotinus; Oppiono; Palla di neve; Pallone di maggio

Cura della pianta

Preferisce posizioni soleggiate e luminose, ma sa adattarsi anche ad una parziale ombra, soprattutto dove i pomeriggi estivi sono torridi. Tollera qualsiasi tipo di suolo, purché permeabili e ben drenati. Sopporta tanto la salsedine tipica dei venti marini di regioni costiere che periodi di siccità anche prolungati. Resiste a temperature minime invernali anche di diversi gradi inferiori allo zero. Poiché il suo ciclo vegetativo è autunnale primaverile, con un periodo di riposo estivo, se sono necessari interventi di potatura possiamo effettuarli immediatamente dopo la fioritura in primavera e cosi, rimuovendo parti secche, spezzate, danneggiate o ingombranti, possiamo accorciare i vari fusti in modo da conferirgli una nuova forma ordinata, stimolarne una crescita più folta e incrementarne la successiva fioritura e conseguente fruttificazione. Adatta alla coltivazione in capienti vasi o contenitori su terrazze e balconi; in piena terra il suo principale impiego è nella realizzazione sia di bordure basse che di siepi e barriere verdi alte che possano schermare da vento, rumori e vista altrui: in entrambi questi casi possiamo usarlo da solo, disponendone vari esemplari in sequenza, o miscelarlo con altre essenze arbustive mediterranee dai fogliami contrastanti o dalle fioriture complementari o scalari. Non dimentichiamone comunque l'uso anche come pianta isolata, come grande macchia, al centro di aiuole o in angoli del giardino che saprà vestire con pochissima manutenzione e in modo davvero decorativo in ogni singola stagione dell'anno.

Curiosità

I fioi sono attrazione irrefrenabile per insetti di ogni genere: a questi seguono in autunno, e persistono per tutto l'inverno, frutti sferici di colore bluastro, molto ornamentali e ricercati dagli uccelli.

Scrivi una recensione

Accedi o registrati per aggiungere una recensione